Il punto di vista dell’opera

Manufatto rosa rotolante.
ovvero
Il punto di vista dell’opera.
Legno, vernice rosa.
Installazione instabile, 2019.


——————-

“Nella società mediale nessuno ha accesso diretto alla realtà altrui, nessuno può darsi agli altri in modo immediato.”

“Mi sembra molto acuta la considerazione che la sfera pubblica è, effettivamente, una dimensione estetica, una sfera dell’apparire in cui i soggetti si fanno reciprocamente presenti, proprio e necessariamente, nell’artistico. Ogni immagine è stimata, ossia carica di stime sul suo valore, sul suo senso, etc.”

“E’ lo stesso implicito che accompagna la nostra esistenza artistica e la nostra scultura sociale allorché ci interroghiamo sulle figure che man mano facciamo. Talvolta si tratta comunque di un interrogativo che la dice lunga sulla nostra consapevolezza di essere esposti, di proiettare apparenze che vengono costantemente interpretate e giudicate.”

da “Sign.media – le relazioni artistiche”
di Gabriele Perretta
Juliet, numero 190.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.