Roccioletti cover

Ai soli.

To the alone.
Rehearsal n.2
Selection of images from video.
Performance, 2021.
Thanks to Vanessa De Petris.

Questa performance è dedicata
alle preposizioni disarticolate
e a coloro che ne sono rimescolati.

 

Roccioletti

 

Roccioletti

 

Ai masticati dalla retorica sulla solitudine.
Ai tagliati dalla diagonale degli sguardi a vuoto.
Agli squartati ubiqui loro malgrado.
Ai vomitati dall’estetica dei copioni.
Agli accecati dai segreti delle porte.
Agli arsi vivi dal gelo delle attese.
Ai soffocati di mani posate altrove.
Ai sordi se non di una voce sola.
Agli indovini increduli dei fischi alle orecchie.
Ai commossi di memorie asimmetriche.

 

Roccioletti

 

Roccioletti

 

To the chewed up by the loneliness rhetoric.
To the cutted from the diagonal of empty looks.
To the quartered ubiquitous placed against their will.
To the sick from the aesthetics of the scripts.
To the blinded by the secrets of the doors.
To the burned alive from the frost of waiting.
To the choked of hands elsewhere.
To the deaf if not one voice.
To the incredulous soothsayers of the ringing of ears.
To the touched by asymmetrical memories.

 

Roccioletti

 

Roccioletti

 

Ai masticati dalla diagonale degli sguardi a vuoto.
Ai tagliati ubiqui loro malgrado.
Agli squartati dall’estetica dei copioni.
Ai vomitati dai segreti delle porte.
Agli accecati dal gelo delle attese.
Agli arsi vivi di mani posate altrove.
Ai soffocati se non di una voce sola.
Ai sordi dei fischi alle orecchie.
Agli indovini increduli di memorie asimmetriche.
Ai commossi dalla retorica sulla solitudine.

 

Roccioletti

 

Roccioletti

 

To the chewed up by the diagonal of empty looks.
To the ubiquitous cutted despite them.
To the quartered by the aesthetics of the scripts.
To the sick from the secrets of the doors.
To the blinded by the cold of waiting.
To the burned alive of hands laid elsewhere.
To the choked if not by one voice.
To the deaf of the ringing of ears.
To the incredulous soothsayers of asymmetrical memories.
To the touched by the rhetoric of loneliness.

 

Roccioletti

 

Roccioletti

 

Ai masticati di memorie asimmetriche.
Ai tagliati dei fischi alle orecchie.
Agli squartati se non di una voce sola.
Ai vomitati di mani posate altrove.
Agli accecati dai segreti delle porte.
Agli arsi vivi dall’estetica dei copioni.
Ai soffocati dal gelo delle attese.
Ai sordi ubiqui loro malgrado.
Agli indovini increduli della retorica sulla solitudine.
Ai commossi degli sguardi a vuoto.

 

Roccioletti

 

To the chewed of asymmetrical memories.
To the cutted of the ringing of the ears.
To the quartered, if not by a single voice.
To the vomited of hands laid elsewhere.
To the blinded by the secrets of the doors.
To the burned alive from the aesthetics of the scripts.
To the choked by the cold of waiting.
To the deaf despite them.
To the fortune tellers of the loneliness rhetoric.
To the touched of the empty glances.

 

———-

 

Ai soli.

To the alone.

 

———-

6 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.